CALANCA PERSICETO (3) – FATRO OZZANO (1)

CALANCA PERSICETO (3) – FATRO OZZANO (1)

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:B2

È tutto pronto sabato 20 febbraio per la quinta giornata del campionato di B2 Femminile: la Fatro Ozzano è ospite del Calanca Persiceto Bologna , l’ ennesimo derby per le nostre ragazze. Si parte con le diagonali Colle- Chinni, Vece – Taiani e Lombardi-Mazza, Geminiani libero, con una sostanziale alternanza di azioni punto da entrambe le parti. Sul 12-10 coach Casadio chiede il suo secondo time out, evidentemente poco soddisfatto del gioco espresso dalle ozzanesi. Persiceto gioca senza sbavature e si porta a un vantaggio anche di 6 punti dalla Fatro, che nel finale di set cerca la rimonta, anche con Gambini al posto di Chinni, che comunque finora aveva fatto vedere potenza in attacco e niente paura in difesa. Ozzano è più attenta, più potente, più sfrontata, e rimonta punto su punto fino al 21-20, ma un’altra striscia positiva della squadra di casa le garantisce 4 set point, e Persiceto vince 25-22 il primo parziale, nel quale Ozzano ha giocato solo a tratti.Si riparte con Gambini in campo, ma l’inerzia del secondo set ricorda molto quella del primo, con Persiceto più efficace e la Fatro in perenne rincorsa. A metà set Casadio ha già usato entrambi i time out ed effettua la sostituzione di Colle per Sgarzi alla regia. Zini entra per Lombardi in battuta, e prima serve a Vece un’altra perfetta, che prontamente il capitano finalizza, poi entra nel tabellino con un ace. Anche l’ingresso in campo di Sgarzi regala energia positiva in campo e Ozzano riprende la partita in mano, mette la freccia, obbligando coach Puzzo prima a chiedere il time out, poi a sostituzioni. Ma la Fatro non ferma, ha ritrovato la sua energia ed il suo gioco, fatto anche di tanta grinta in difesa ed aggressività a muro. Ora è Ozzano a poter disporre di 4 set point, e ad aggiudicarsi il set 21-25, con pallonetto millimetrico di Gambini.La formazione che rientra in campo è la stessa che ha chiuso il set precedente, e la determinazione in campo è palpabile. Entra Chinni per Taiani, e ancora Zini per Lombardi in battuta, e ancora una volta sigla un ace davanti al libero avversario. Ozzano si porta avanti, ma Calanca non si arrende e si gioca punto a punto, proprio nel finale di set, quando ogni palla pesa di più; Casadio richiama in regia Colle, che serve bene Lombardi, finalizzando così imprendibili colpi dal centro. Persiceto si guadagna i due set point con Pavani che dal centro non fa sconti, e vince il terzo set 25-23. Ancora troppe le distrazioni di Ozzano, che spreca molto e non sempre riesce a concretizzare la costruzione del gioco. Casadio sceglie Sgarzi nel quarto set e richiama Taiani in campo, e dopo una sonora strigliata la Fatro riparte tenendo la squadra di casa in rincorsa; il nostro gioco non è ancora fluido e Persiceto è bravo a sfruttare ogni occasione; ma Ozzano è determinata a riaprire la partita e nella parte centrale del set si torna punto a punto, poi ancora avanti. Nella fase finale del set entrambe le squadre lottano in parità ma alla fine due errori di Ozzano e la determinazione della squadra di casa le consegnano la vittoria sul campo. Onore e merito a Calanca Persiceto, che ha lasciato per la prima volta in questa stagione la Fatro a bocca asciutta, a ragionare su una prestazione poco convincente.