FATRO OZZANO (2) – OLIMPIA TEODORA RAVENNA (3)

FATRO OZZANO (2) – OLIMPIA TEODORA RAVENNA (3)

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:B2

Parziali: 25-18, 25-14, 22-25, 21-25, 12-15

Fatro Ozzano: Taiani 8, Lombardi 12, Gambini 13, Vece 16, Mazza 15, Sgarzi 4, Geminiani (L1), Carlesso, Chinni, Collura (L2), Zini, Stefanelli, Venezia, Lussafi

I primi scambi dello scontro sono certamente di studio fra le due squadre; Olimpia parte forte ma Ozzano ha la giusta pazienza nel rigiocare più volte la stessa palla senza innervosirsi e far saltare gli equilibri. Ozzano spinge in battuta con Taiani, Gambini e Mazza e guida il set mantenendosi sempre avanti nel punteggio. Grande attenzione in difesa e costante capacità di sfruttare al massimo le migliori opportunità di attacco, e una super Vece consentono alla Fatro di chiudere in vantaggio il parziale 25 a 18.

Sestetto confermato con Sgarzi alla regia, ed è proprio lei a siglare con un ace l’inizio del secondo set, che procede come una naturale prosecuzione del primo. Dall’altra parte invece Delgado cambia alcune giocatrici in campo, ma Ozzano è sempre qualche punto avanti, e nella fase centrale del seti ingrana la marcia e fa vedere tutta la sua potenza e il suo carattere. Non c’è storia e il secondo set si archivia con un perentorio 25-14 per la Fatro, forse anche troppo penalizzante per la squadra di Ravenna, che in realtà ha dato vita insieme alle nostre ragazze a lunghi scambi davvero emozionanti.

Il gioco è fluido, per Ozzano è tutto facile, mentre Olimpia fatica e coach Delgado è costretto al doppio cambio, che però dà i suoi frutti: Ravenna cambia passo e cala la tensione agonistica della Fatro; Casadio inserisce Chinni per Gambini, e sul 10-11 per Ravenna chiede il secondo time out . Le ravennate non ci stanno, reagiscono, ritrovano in campo la loro energia e Ozzano si trova a subire. Sul 14-19 Casadio ricambia in campo Gambini per Chinni ed inserisce Carlesso per capitan Vece, che rientra poi sul 17-21. Ozzano ricomincia a giocare troppo tardi, Ravenna può amministrare ben 4 set point, e non fallisce vincendo il terzo parziale 22-25.

Il quarto parziale riparte con la formazione di Ravenna carica ed agguerrita e le nostre ragazze più spente. Ozzano vacilla in ricezione e in attacco non riesce a impensierire la squadra ospite, che obbliga Casadio al secondo time out sul 4-9. Il gioco cresce in entrambe le squadre, gli scambi sono infiniti, la palla non cade mai, e sul 10-14 entra Chinni per Taiani. Ozzano rimonta palla su palla e si riporta in parità 19-19 ma Ravenna è più lucida e chiude il quarto set 21-25. Si comincia puto a putno nel quinto e decisivo set, ma Ravenna poi sale in cattedrale e il cambio campo è sul 4-8 per Teodora, che conduce fino al 12-15.

Ravenna vince a Ozzano al tie break, e la Fatro subisce la sua prima sconfitta della stagione. Una sconfitta amara, perchè rimane certamente il rimpianto di non aver chiuso la partita e di aver lasciato crescere le avversarie senza più riuscire a controllarle. Con questo risultato Ozzano perde la vetta della classifica, ma siamo certi che le nostre ragazze sapranno fare tesoro di questa esperienza per ripartire alla grande.

Prossimo appuntamento sabato 21 Febbraio alle ore 21.00 a S.Giovanni in Persiceto (BO): CALANCA PERSICETO vs FATRO OZZANO 💙