FATRO OZZANO (3) – CALANCA PERSICETO (2)

FATRO OZZANO (3) – CALANCA PERSICETO (2)

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:B2

FATRO OZZANO (3) – CALANCA PERSICETO (2)

19-25, 25-19, 25-21 E 15-12

Fatro: Taiani 2, Lussafi , Lombardi, Mazza 9, Chinni 6, Zini, Vece 26, Gambini 20 , Sgarzi 6, Carlesso, Stefanelli 6, Venezia 2, Geminiani L1, Collura L2 Allenatore Casadio

CALANCA PERSICETO: Bagnoli 10, Sforza, Capitani 1, Pavani 17, Neri 9, Capasso (L1) Finocchiaro (L2), D’Aurea 5, Bonzagni, Sarego 17 Lopez Delgado 10 e Bonora 1 Allenatore Puzzo

Era dalla gara di andata con Calanca Persiceto del 20/02 che la FATRO non giocava, (tra COVID, quarantene scolastiche e familiari), l’ha fatto domenica 28/03 fra le mura amiche del PalaReggiani, rientra senza allenamenti Chiara Lombardi che resterà in panchina tutta la gara, manca l’altro palleggiatore Alice Colle che dovrebbe rientrare il 1° aprile, per questo va in panchina come 2° palleggiatore la quindicenne Grace Lussafi.

La Fatro parte con Taiani, , Stefanelli esordiente in serie B 2, Chinni, Vece, Mazza e Sgarzi, Geminiani libero, dopo un primo momento di studio fra le 2 squadra, si procede punto a punto fino a 14-15 a questo punto Casadio mette in campo Gambini al posto di Chinni, ma l’inerzia della gara volge a favore del Calanca che chiude 25 a 19.

Si riparte nel 2° set con Gambini al posto di Taiani, il Calanca macina punti, coach Casadio chiede tempo sul 5-6, poi sul 7-11 . Sul 9-15 Casadio cambia Chinni con Venezia al suo esordio in Serie B2, cambia l’inerzia della gara che costringe coach Puzzo a chiedere tempo sul 15-13 e 16-19 ma la Fatro continua a macinare punti e vince il secondo set 25 a 19.

Nel 3° set si procede punto a punto fino a metà gara poi Fatro prende il sopravvento nelle fasi finali del set e vince 25a 21. Il 4 set è quello più combattuto , Casadio chiede i 2 tempi a inizio gara quando c’è lo svantaggio, coach Puzzo alla fine per dare fiato alle sue atlete. Il set finisce 28 a 26 a favore del Calanca , la Fatro ha avuto l’occasione di chiudere, ma non l’ha sfruttata.

Si va alla lotteria del 5 set , perfetto equilibrio fino al 5 a 5 , poi prende il sopravvento l’Ozzano con 8-6 al cambio campo, e chiude 15 a 12.

Soddisfazione nella squadra Ozzanese , che senza 2 pedine come Chiara Lombardi e Alice Colle trova Vece con 25 punti , Gambini 20 e altre 2 giovani Stefanelli e Venezia con un ottimo esordio in un Campionato Nazionale .

Ora ci aspetta il mese di aprile per recuperare le 4 gare rinviate, si comincia giovedì 8 aprile a Rubiera alle ore 20,30