Fenix Energia Faenza (Ra) – M.I. Fatro Ozzano 3 – 2 (25-21 ; 16 -25 ; 24-26; 25- 21 ; 15-11 )

Bambi , Borghetti n.e. , Cesari 14 , Dall’Olmo 13 , Demarco , Franchi , Foresti 12 , Lanconelli 15 , Negroni 1 , Parenti , Pavani 12 , Geminiani lib1

Sconfitta al tie-break, sul campo di Faenza, per la Fatro Ozzano che lascia il primo posto in classifica a Cervia. Sconfitta meritata e senza attenuanti perché maturata al termine di una prova troppo discontinua con tanti errori in ogni zona del campo, ma alternati a buone fasi di gioco che lasciavano intravvedere la possibilità (come nel 2° set) di portare a casa un risultato positivo. Probabilmente è mancata la mentalità giusta e la determinazione necessaria per avere la meglio su una squadra che ha avuto il merito di giocare con regolarità e determinazione dall’inizio alla fine ed ha sfruttato le proprie capacità. Le ragazze di coach Bollini sono partite molto bene nel primo set (4-8) ed hanno continuato fino al 10-12, poi si è spenta la luce e Faenza ha recuperato sorpassando sul 15-12 per poi chiudere sul 25-21. Nel secondo set la Fatro ha comandato il gioco esprimendo una discreta pallavolo (questo aumenta il rammarico per il risultato finale !) e rimanendo sempre avanti prima 7-14 e poi 10-19 fino al conclusivo 16-25. Il terzo set è stato più combattuto ed equilibrato, ma verso la fine Faenza sembrava aver messo a segno il break decisivo sul 24-21. Vi è stata, però, la grande reazione di Ozzano che, con un parziale di 5-0, ha girato il parziale a proprio favore chiudendo 24-26. Quando nel 4° set ormai ci si aspettava che la partita avesse preso una svolta in direzione di Bologna, si è ricaduti negli stessi errori del primo set e sono aumentate le difficoltà in ricezione e difesa. La palla non cadeva mai nel campo avversario, sia per la buona difesa di Faenza che per la scarsa efficacia dell’attacco ozzanese e questo, alla lunga, portava le ragazze della Fatro a commettere errori anche banali. Così il match tornava in parità perché Faenza chiudeva sul 25-21. Il tie-break ha visto Faenza estremamente galvanizzata ed Ozzano incapace di reagire alle sfuriate avversarie che, sull’onda dell’entusiasmo, chiudevano sul 15-11. La squadra è apparsa, purtroppo, non particolarmente coesa e con poca determinazione; questo si è tradotto in troppi errori in ricezione e difensivi, muri non adeguati e difficoltà a mettere a terra la palla. Probabilmente le ragazze hanno bisogno di ritrovare fiducia e convinzione nelle proprie capacità alla luce dei nuovi equilibri creatisi con il vuoto lasciato da Chiara Cardinali e la soluzione potrebbe essere quella di chiarirsi, guardandosi negli occhi e capendo di potersi fidare reciprocamente, e ritrovare certezze e convinzione perché i valori tecnici della squadra sono superiori a quelli espressi nelle ultime partite. Dal punto di vista dello score, in casa ozzanese, ha prodotto 15 punti Alice Lanconelli, 14 Eleonora Cesari, 13 Letizia Dall’Olmo, mentre 12 li hanno messi a segno Martina Foresti e Rita Pavani. La prossima partita sarà il 21 gennaio alle 20.30 al Palasport di Ozzano dell’Emilia contro Riccione, sperando che il Lupo ozzanese si ritrovi e riprenda positivamente il suo cammino!

U 16 REG. BVolley Rn-Ozzano  3-1 (25-17 ; 15-25; 25-21; 26-24)
1 Div. Girone A SPS Etic B – Ozzano 0-3 (11-25; 14-25; 13-25 )

Le giovani Bolliniane hanno iniziato il 2017 subito con due partite ravvicinate entrambe in trasferta e alla sera, la prima Domenica 8 Gennaio a Igea M per l’Under 16 Reg. e la seconda Martedì 10 Gennaio a San Giorgio di Piano   per la 1a Div. La partita per l’Under 16 Reg. era “ tra virgolette” quella più impegnativa e importante ,ma le Ozzanesi sono subito apparse non particolarmente briose e hanno subito praticamente per quasi tutta la partita la debole iniziativa delle avversarie , (salvo il 2° set ,vinto,) che hanno giocato molto bene in difesa e a muro, mettendoci in forte difficoltà, favorite anche da  una nostra grande incostanza di gioco con belle giocate seguite da tanti  errori .Molto bello e combattuto il 4° set (che era l’ultima speranza in caso di vittoria di approdare al tie break in quanto le Ozzanesi erano sotto di 2 set a 1 ) dove le ragazze di Bollini , dopo una grande battaglia iniziale fino al 14 pari ed  erano riuscite a scappare fino al 20 a 14,  hanno perso un po’ di sicurezza subendo l’ennesima rimonta ,e seppur per prime a 23 poi sprecando un set ball ,sono riuscite a perdere il set e quindi partita nelle fasi concitate finali . Peccato.Per quanto riguarda la partita di 1a Divisione di martedì sera praticamente le Ozzanesi non  hanno trovato particolare resistenza, limitandosi a fare il proprio gioco controllando bene il gioco delle avversarie ,soprattutto battendo molto bene e forte.
Danilo Zeccoli

M.I.  Fatro Ozzano – Teodora Ravenna   3 -1 (25-19 ; 25-17; 22-25; 25 – 19)

Bambi , Borghetti n.e. ,Cesari 10 , Dall’Olmo 9  , Foresti 18, Franchi 1 , Lanconelli 11 ,  Negroni 3  ,  Parenti 2, Pavani 15 ,  Geminiani lib.

Le ragazze di coach Bollini superano Ravenna e mantengono il primato in classifica, a pari punti con Cervia, ma non convincono dal punto di vista del gioco e della continuità di rendimento. Troppi alti e bassi per la squadra ozzanese, sia dal punto di vista offensivo che da quello difensivo. La cronica assenza di Chiara Cardinali (oggi mancava anche per indisposizione Siria Demarco) non è stata ancora metabolizzata dalla squadra ed i nuovi equilibri avrebbero bisogno di una compattezza e di uno spirito che , dall’esterno, non si intravvedono. Il primo set aveva un po’ illuso, vista la facilità con cui le ragazze ozzanesi hanno condotto prima 6-2 e poi 18-10 fino al conclusivo 25-19. Nel secondo  parziale  è aumentato l’equilibrio in campo, Ravenna ha aumentato l’attenzione difensiva ed Ozzano non ha proseguito a giocare con attenzione e lucidità come fatto in precedenza. Si è così arrivati sul 13-13 e solo nelle battute  conclusive del set la Fatro ha preso quel vantaggio (19-15) che le ha consentito di chiudere agevolmente sul 25-17. Partita archiviata ? assolutamente no.  Il campanello di allarme del set precedente è stato completamente ignorato dalla squadra ozzanese che ha cominciato a commettere un consistente numero di errori , principalmente in ricezione, fino a perdere il controllo della partita. Ravenna è stata molto più attenta, ha difeso  bene ed ogni tanto è stata  pronta a pungere in attacco, mentre Ozzano ha rallentato il ritmo e diminuito la concentrazione sbagliando decisamente troppo in tutti i fondamentali. L’evolversi del punteggio è risultato significativo in questo senso. Si è passati dal 3-10 al   10-15 poi , con pazienza e riducendo in parte gli errori, Ozzano si è  riavvicinata  sul 19-21 , ma non ha avuto la lucidità per lo sprint finale e Ravenna ha vinto il parziale 22-25. Il quarto  set ha evidenziato un notevole equilibrio fino alle battute finali (19-17) quando poi Ozzano è riuscita a chiudere positivamente l’incontro senza correre ulteriori rischi fino al 25-19 finale. I migliori marcatori  per la Fatro sono stati : Martina Foresti con 18 punti , Rita Pavani con 15 , Alice Lanconelli con 11 , Eleonora Cesari con 10 e Letizia Dall’Olmo con 9 punti. La prossima partita la squadra ozzanese renderà visita  il 14 gennaio alle ore 17,30  al Faenza volley, ma per continuare a mantenere la prima posizione in classifica sarà necessario riscoprire uno spirito di squadra ed una combattività che appaiono un po’ appannati. Comunque e sempre forza ragazze !

Anche quest’anno Bollini con il suo gruppo dell’Under 16 ha  partecipato al 27° Torneo di Natale di Rovereto dal 27 al 29 Dicembre , che è ormai
uno dei principali eventi pallavolistici giovanili della fine dell’anno.  Le ragazze dell’Ozzano ,con quest’anno anno, sono arrivate alla terza partecipazione consecutiva, ottenendo il miglior piazzamento rispetto alle passate due edizioni, conquistando il nono posto su 24 squadre partecipanti. Magari con un po’ più di costanza e determinazione soprattutto nella prima giornata, dove le Ozzanesi non sono riuscite ad esprimersi al meglio, potevano conquistare una o due posizioni sopra. Comunque nella prima giornata sono arrivate terze su 4 squadre, quindi scendendo nella parte bassa del tabellone, ma nella seconda giornata hanno vinto tutte e tre le partite in programma ,non brillando molto nelle prime due ,ma finalmente giocando bene nella terza, tornando a salire in quota. Nella terza ed ultima giornata ,sapendo le ragazze che c’era in ballo, in caso di vittoria della prima partita, la finale per il 9°/10° posto ,in un crescendo di gioco e qualità hanno battuto prima il Masi (BO) e poi il Volano (TN) nella finale, che tra l’altro ci aveva battuto nella prima giornata.Bravissime. Un ringraziamento personale ai tanti genitori al seguito che hanno contribuito al  trasporto delle ragazze e al tifo in ogni momento, al Bolla per la costante guida sui campi di gioco e al presidente 
Gambi per aver organizzato la partecipazione all’evento anche quest’anno. 
Danilo Zeccoli

Mancato per un soffio l’ingresso nei sedicesimi di finale (1-32), il team rossoblu chiude la kermesse modenese al 33.mo posto nella categoria U16 femminile. Si è conclusa la consueta tre giorni natalizia della Winter Cup, sponsorizzata Moma, torneo giovanile di volley che in questa edizione ha fatto registrare il record assoluto di squadre partecipanti…. Ben 189!!! Distribuite nelle varie categorie da Under 14 in su.
Un autentico capolavoro organizzativo che ha avuto il suo epilogo con le finali svoltesi nel prestigioso impianto del Pala Panini.
Unica nota dolente sono state le centinaia di km percorsi dalle varie delegazioni per coprire le distanze tra le numerose palestre dislocate nella provincia modenese e le mense per usufruire dei pasti.
La delegazione VTB Rosso nel corso delle tre giornate è scesa in campo sette volte, aggiudicandosi sei match e perdendone uno solo…. Purtroppo l’unica sconfitta (2-0 vs Fucecchio Lupi Santa Croce) è maturata nel primo match ed aver vinto il successivo per 2-1 non ha consentito alla truppa della Sissi di accedere ai sedicesimi di finale….. Da lì è cominciato un nuovo torneo che doveva fissare i piazzamenti da 33.mo a 59.mo posto e il VTB Rosso, modestamente, se lo è aggiudicato!! 
Da sottolineare in particolare modo le battaglie vinte nel pomeriggio della seconda giornata contro Alessandria Volley (complimenti ironici alla sportività della tifoseria avversaria…) e Albenga. In entrambi i casi si è trattato di partite, per così dire, di livello di campionato regionale ed aver prevalso in entrambi i match al tiebreak e per giunta ai vantaggi è stata una bellissima esperienza per le nostre Cicce…. 
Un ringraziamento particolare lo rivolgiamo a Daniele Mazzanti, dirigente accompagnatore della Pallavolo Ozzano, che ha saputo ben coadiuvare la Sissi stante la contemporanea assenza del duo Miselli-Santini (grazie anche a Joe Joe per essersi fiondato a Maranello durante i primi due match sfruttando una momentanea pausa lavorativa!!). 
Ringrazio anche la delegazione del VTB Blu per aver condiviso tutti insieme la cena di mercoledì 28!!! E’ stata davvero una serata a dir poco piacevole!!
Un pensiero particolare per Matilde Melandri e Alessandra Gobbi che hanno dovuto prematuramente rientrare a casa perchè influenzate…. Rimettetevi presto!!! Vi aspettiamo!!!
Non mi resta, infine, che augurare un Felice e Prospero 2017 a tutti gli appassionati che seguono le vicende del Volley Team Bologna!!!! Alla prossima!!!

Enrico Lipparini

Torneo di luci e ombre per le lupacchiotte ozzanesi under 14 che comunque si classificano al 12 posto su 36 squadre. Il torneo comincia con una brutta sconfitta per 2a1 sul fil di lana con Rivarolo volley dove le bimbe devono ancora ,più che evidentemente, digerire i panettoni natalizi. La seconda partita ci vede vincere in maniera netta con la pallavolo massanzago per 2a0 che a sua volta batte Rivarolo 2a0 e quindi le ozzanesi chiudono comunque al primo posto il girone. Archiviata la prima giornata il calendario definisce come avversarie Pontevecchio Bologna e Foppapedretti Bergamo. Dopo la prima vittoria per 2a0 ai danni del Pontevecchio,le ozzanesi soccombono 2a0 con la squadra bergamasca giocando comunque una buona pallavolo e riuscendo comunque a mettere in difficoltà la corazzata “aliena” avversaria(secondo set avanti 15a12 poi mollato troppo in fretta dalle bimbe) che in seguito vincerà poi il torneo senza storia. Purtroppo nel girone del secondo giorno passa solo la prima e quindi Ozzano giocherà al massimo per il 9 posto. Nel pomeriggio le lupacchiotte superano 2a0 pallavolo empoli e si aggiudicano le semifinali per il nono posto. Nell’ultima giornata di gara, 2 sconfitte al tie-break contro Petra e volley friends Roma, ci fanno chiudere comunque ad un onorevolissimo 12 posto in un torneo che si è mostrato decisamente di ottimo livello. Tirando le somme comunque buono il risultato finale anche se soprattutto l’ultimo giorno le bimbe erano in grado di potersi aggiudicare il 9 posto finale ma è mancato un po di smalto che avrebbe fatto la differenza nei momenti cruciali.

Luca Pasini

Cervia volley – M.I. Fatro Ozzano 3 – 1 (25-17 ; 22 -25 ; 25-16; 25-14 )

Bambi, Borghetti 2, Cesari 8, Dall’Olmo 23, Demarco n.e., Franchi 1, Foresti 7, Lanconelli 4, Negroni 1, Parenti 2, Pavani n.e., Geminiani lib1

Brutta sconfitta per la Fatro Ozzano sul campo di Cervia contro un squadra forte sia fisicamente che tecnicamente, ma oggi sicuramente più determinata e con più voglia di vincere. La sconfitta , per come è maturata, non è facilmente digeribile perché la squadra è apparsa slegata e poco grintosa ed alla prima difficoltà si è sciolta non opponendo particolari resistenze. Le ragazze di coach Bollini (ancora assenti Rita Pavani per l’infortunio al dito e Chiara Cardinali per motivi di lavoro) non hanno reagito come squadra , ma con spunti individuali e questo si è manifestato soprattutto a muro ed in tutta la fase difensiva, che è stata notevolmente deficitaria, mentre in attacco si sono viste cose decisamente più valide. Nel primo set, Ozzano è apparsa subito in difficoltà ed è stata sempre sotto, prima 13-7 e poi 18-12 fino al conclusivo 25-17 per le ragazze di Cervia. Nel secondo set c’è stato un inizio più equilibrato sul 9-10 , coach Bollini ha modificato l’assetto di squadra e qualche risultato si è visto nell’immediato (purtroppo è stato solo un fuoco di paglia !). La squadra ha preso un piccolo break di vantaggio sul 10-12, approfittando anche del calo di Cervia, e lo ha mantenuto fino al 22-25 di fine secondo parziale. Quando nel terzo set ci si aspettava una partita vera e combattuta Ozzano, purtroppo, è tornata in campo come nel primo set ed è stata pian piano, ma inesorabilmente distanziata nel punteggio prima 17-12 e poi in chiusura sul 25-16. L’inizio del quarto set è stato ancora peggiore perché Cervia , sfruttando gravi errori difensivi nella squadra ozzanese, è andata sul 8-1 e da lì, praticamente, non c’è stata più partita. Le ragazze ozzanesi sono andate sotto 20-12 fino al conclusivo 25-14 che non ha lasciato spazio a dubbi o incertezze: Cervia ha meritato di vincere! Fatta la cronaca della partita non è il caso di drammatizzare, ma di ragionare sulle cause che hanno prodotto questa prestazione e , soprattutto, questo approccio non adeguato alla partita. Infatti, per tener testa ad una squadra forte e molto determinata come Cervia ci sarebbe voluta una prestazione notevole da parte di tutta la squadra , ma questa non c’è stata e soprattutto non si è vista la squadra. Probabilmente , senza entrare in ambito tecnico che non compete a chi vi scrive , vanno ritrovate determinazione, compattezza di squadra e voglia di vincere, ma di vincere insieme e non di combattere ognuno la propria battaglia. Dal punto di vista dello score, in casa ozzanese , ha prodotto ben 23 punti Letizia Dall’Olmo , mentre 8 e 7 punti li hanno messi a segno Eleonora Cesari e Martina Foresti. La prossima partita sarà il 7 gennaio alle 20,30 al Palasport di Ozzano dell’Emilia contro la Teodora Ravenna. Tanti auguri di Buone e serene feste a tutti e che il Lupo sottorete sia con voi !

Le ragazze hanno portato a casa due meritate e facili vittorie, in under 14. Lunedì hanno vinto 3 a 1 contro Atletico Volley e sabato pomeriggio 3 a 1 contro UIPS Imola. Match che avrebbero potuto chiudere tranquillamente 3 a 0. La vera, grande e più attesa, sfida è però, la finale del BENUZZI domenica 18/12. Alle 9.30 le ragazze affrontano alle Ciari un aggressivo Castenaso che  nonostante un buon livello di gioco, non riesce ad arginare le BLU che vincono entrambi  i set 25 a 21. Alle 11.00 in ritardo rispetto al calendario della giornata si affrontano CASTENASO e CALDERARA. Il primo set viene vinto senza grandi difficoltà da Castenaso che si illude si poter portare a casa la sfida ma le avversarie sono di ben altra idea e affrontano i due set successivi con un nuovo atteggiamento e vincono gli altri due set 25 a 11 e 25 a 16. Alle 12,30 si gioca per il primo e secondo posto: OZZANO contro CALDERARA. Il primo set viene vinto dalla squadra di casa per 25 a 16, poi sarà per  la stanchezza, per la determinazione della formazione del Calderara o per la maggiore freddezza con cui affrontano la partita,  i ruoli si invertono e le BLU iniziano a subire una serie di attacchi che non riescono a limitare, perdendo i due set successivi, entrambi per   25 a 22. Questo risultato consente al Calderara di vincere il tanto agognato BENUZZI. Peccato veramente per le BLU che sono arrivate alla finale con un meraviglioso percorso (unico set perso in semifinale), fatto di incredibili vittorie, anche a formazione ridotta, di infortuni, di giornate interminabili. Nonostante la sconfitta dobbiamo dire grazie a tutte per le grandi emozioni che ci hanno fatto provare. Da qui bisogna ripartire, cercando come sempre di fare tesoro delle sconfitte e soprattutto non mollare mai.

Deborah Perini

1^ Divisione CSI Casalecchio B – Ozzano  2-3 (25-10; 19-25; 20-25; 25-23; 10-15)
Trasferta infrasettimanale serale a Bologna (un po’ tardino per la verità ora d’inizio 21.30) per le ragazze di Bollini che portano a casa un altro risultato utile.
La partenza non è stata delle migliori con squadra non in partita nel 1° set che è stato perso malamente a 10. Poi fortunatamente le ragazze reagiscono e, anche se
con fatica, iniziano a far girare meglio gli automatismi di gioco con meno errori e si aggiudicano il 2°  ed il 3° set, giocando meglio nelle fasi finali concitate.
Il 4° set , pur non senza fatica, stava procedendo bene ma le Gazzelle Ozzanesi si sono distratte nelle fasi conclusive con qualche errore di troppo rimettendo in gioco il Casalecchio che poi la vinto ai vantaggi. L’aver perso il 4° set fortunatamente non  ha inciso sul morale e il tie break è stato affrontato bene e sempre condotto dalle ragazze di Bollini. Prossimo appuntamento della 1^ Div. Sabato 17 dicembre ore 16.00 a Ozzano alle Ciari contro Anzola Volley.
Danilo Zeccoli