Foca Masi – Ozzano 1-2 (13-25; 24-26; 25-11)

Il titolo territoriale Fipav di Under 13 femminile si assegna domenica 22 aprile 2018 al Palacabral di Casalecchio in un clima bollente.  Questa finale si è probabilmente iniziata a giocare molto prima del fischio d’inizio in quanto, per gli addetti ai lavori, era già scritta da tempo: le due squadre sono state infatti pensate e strutturate per quest’obbiettivo. Il Foca Masi ci arriva rispettando le aspettative e confermandosi squadra di alto livello, mentre noi dobbiamo fare i conti con imprevisti ed infortuni che ci fanno guadagnare la finale non senza difficoltà. Il clima prefinale si delinea con allenamenti straordinari e partite amichevoli, ma anche sui social dove i sondaggi, che ora vanno tanto di moda, decretano con percentuali impietose un’unica vincitrice.  Le nostre ragazze sono quindi ben consapevoli di non essere le favorite e di incontrare avversarie agguerrite, affiatate e fortissime fisicamente, tecnicamente e psicologicamente. Al fischio d’inizio accade una cosa che non ricordiamo in altre partite: sotto lo sguardo attento e determinato di Nadine, le nostre ragazze si stringono in cerchio in mezzo al campo e si capisce che si stanno dicendo qualcosa di bello e d’importante.  H 17.15 parola al campo e in pochi minuti s’intuisce che sta succedendo qualcosa di inaspettato. Il Foca Masi concede e sbaglia molto più di quanto non sia mai accaduto nelle partite in cui l’abbiamo visto giocare. Le ozzanesi riescono ad approfittarne sbagliando invece pochissimo e chiudendo il primo set 25 a 13.  Le avversarie, shockate da questo inizio, riescono a giocare un secondo set con un’altra marcia; non mollano però nemmeno le nostre che in un tripudio di battimani, batticuori, tamburi e trombette chiudono il set 26 a 24. La partita è vinta e il terzo set vede in campo tutte le atlete che hanno partecipato fin dall’inizio a questo campionato. Se è vero che il Foca Masi ha giocato il peggior set della stagione va anche detto che le nostre hanno giocato la loro miglior partita, quanto meno in determinazione, concentrazione e precisione, soprattutto in difesa. Come cita il nostro Presidente: “Chi vince festeggia e chi perde spiega”.  Rendendo onore all’avversario per noi è il momento di festeggiare e ringraziare ognuna delle ragazze che ha partecipato all’impresa nata e costruita in una stagione intera, partita dopo partita: Bizzocchi Arianna, Carollo Martina, Collura Camilla, Coronelli Caterina, Di Taranto Virginia, Fraietta Alice, Franceschi Camilla, Gambini Arianna, Giannoni Beatrice, Lussafi Grace, Rossetti Sofia, Stefanelli Ilaria. Oltre alla bellissima coppa di colore rosa arrivano anche i riconoscimenti come miglior palleggiatrice a Camilla Franceschi e miglior giocatrice in campo ad Arianna Gambini. Brave a tutte le ragazze che non hanno mai mollato!

Lucrezia Minghetti e Marika Barone

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>