Serie B2

Serie B2 – girone E

1^ Giornata Campionato nazionale pallavolo femminile

Libertas volley Forlì – VTB Pianamiele Bologna 3-0

(25-13 25-16 25-17)
Taiani 3, Pavani 2, Mazza 11, Bughignoli K 10, Palmese n.e., Volontè 2, Guerra 2, Tripoli 2, Tesanovic n.e., Costantini 1, Garagnani L2, Muraca L1.

Vtb Bologna si presenta al via con l’infortunata Tesanovic in panchina ma non utilizzabile per una distorsione alla caviglia.
Il sestetto mandato in campo da coach Casadio vede Guerra al palleggio, in diagonale con lei Bughignoli, Tripoli e Mazza di banda, Pavani e Costantini al centro e Muraca libero.
Nel primo set scappa subito via Forli sul 9-3, vantaggio mantenuto fino al 25-13 che sancisce un approccio sbagliato da parte delle bolognesi.
Più combattuto l’avvio di secondo set con Taiani e Garagnani in campo, l’equilibrio iniziale però viene presto interrotto da Balducci e compagne che fanno valere la loro maggior esperienza portandosi sul 2-0.
Nulla cambia anche nel terzo set dove le rossoblù non sembrano mai impensierire il forte sestetto romagnolo.
Cattivo esordio dunque per il neonato VTB, ma sicuramente le ragazze sapranno reagire già dal prossimo match che sarà domenica 21 ottobre ad Ozzano dell’Emilia alle ore 18.00 contro Cervia.

#ForzaRossoBlu 

SCOZZOLI CERVIA (RA) – M.I.FATROOZZANO VIP 0/3 (27/29 – 23/25 – 19/25)

Con la trasferta vittoriosa di Cervia, si conclude il campionato di B2 delle nostre ragazze targate M.I.Fatroozzano, col verdetto già scritto della retrocessione; con i tre punti guadagnati si collocano al quartultimo posto che potrebbe significare, così è stato sempre negli ultimi anni, ripescaggio, vista la classifica avulsa con gli altri gironi. Per la cronaca la partita è stata molto combattuta, con le padrone di casa che davanti al proprio pubblico e forti di alcune giocatrici di esperienza in categorie superiori, sono scese in campo determinate a portare a casa la vittoria, ma di fronte hanno trovato un Ozzano alla ricerca della vittoria per migliorare la propria classifica e per cancellare l’opaca prestazione dell’andata. Le ozzanesi hanno gettato in campo tecnica e tattica, ma soprattutto tanta determinazione in difesa e pazienza nell’attaccare la difesa cervese e hanno costretto le avversarie a lunghi scambi fino ad arrivare all’errore, come nel primo e nel secondo set chiusi ai vantaggi su errori delle padrone di casa. Il terzo set senza storia con le ozzanesi lanciate verso la vittoria e le cervesi non in grado di reggere il ritmo, in particolare il servizio delle nostre ragazze costringeva le avversarie ad attacchi scontati preda del muro. Ora che la stagione agonistica è terminata, sarà il momento dei bilanci e delle scelte future, momento dove la ribalta passa dalle giocatrici e tecnici ai dirigenti per la programmazione futura.

I tabellini

CERVIA: Battistini 5, Romani 9, Villa4, L’Vova 4, Leonardi 17, Parenti 4, Delgado (L), Baravelli, Agostini,  Socci 3, Babbi 2, Pittavini, Turchiaruolo (L2), All.Briganti – V.All.Cavallari. Battute sbagliate 9 – ace 6, Muri 5.

OZZANO: Piolanti 1, Cardinali 14, Checcoli 6, Brazzi 8, Alessandri 4,Grasso G.17, Sangiorgi (L),Capello, Cesari,   Grasso M. 5, Zoni, Meggiolaro (L2), All.Benedetti – V.All.Pasini. Battute sbagliate 7 – ace 8, Muri 8.

Prima di chiudere un forte abbraccio a questo fantastico gruppo di ragazze che tante soddisfazioni hanno dato, anche in questo anno, un ringraziamento a Luca Pasini che in questa particolare annata ha condiviso i momenti di gioia e i momenti di scoramento fornendo sempre preziose riflessioni, un grazie di cuore per l’ottimo lavoro svolto durante l’anno ad Alfonso Renzi, massaggiatore sempre prezioso per la squadra, e un grazie a Marco Meggiolaro per l’aiuto quotidiano in palestra.  

Buona Estate a tutti! Massimo Benedetti.

M.I.FATROOZZANO VIP – CSI CLAI IMOLA  3/1 (25/23 – 21/25 – 25/16 – 25/18)

Le ragazze dell’ M.I.Fatroozzano salutano il proprio pubblico con una vittoria per 3/1 nel derby con un già tranquillo Clai Imola, che fa un ampio tourn-over per dare il giusto premio a quelle atlete che durante l’anno hanno avuto un impiego limitato. Primo e secondo set i più combattuti: nel primo Ozzano conduce sempre di uno o due punti senza riuscire a scrollarsi di dosso le ospiti, che sfruttano al meglio gli errori delle padrone di casa e rimangono in partita, ma nel finale sono più lucide le ozzanesi e chiudono per 25/23. Nel secondo set è Ozzano che insegue di un paio di punti le ospiti senza riuscire nell’aggancio e il finale di set è tutto di marca imolese che con gli attacchi della Palladino G. rimette in parità la partita. Terzo e quarto set, come detto, l’allenatore imolese dava più spazio alle seconde linee, con le ozzanesi che approfittano dell’occasione e chiudono i set col perentorio punteggio di 25/16 e 25/18. Il verdetto della retrocessione, come già detto nella settimana scorsa, per le ozzanesi è già scritto, ma una vittoria nell’ultima giornata regalerebbe il quartultimo posto, che spesso porta ad un ripescaggio, per cui alle nostre ragazze si chiederà di chiudere la stagione a Cervia col doppio obiettivo: primo di cancellare la brutta sconfitta dell’andata e secondo agganciare il quartultimo posto.

I tabellini:

OZZANO: Capello 2, Alessandri 10, Checcoli 10, Brazzi 3, Grasso M. 19,Grasso G.21, Sangiorgi (L), Piolanti, Cesari 1, Zoni,Cardinali, Meggiolaro(L2), All.Benedetti – V.All.Pasini. Battute sbagliate 10 – ace 3, Muri 17.

IMOLA: Linari 3, Zanotti 12, Scarselli 4, Iezzi 5, Palladino G. 8, Raggi 10, Balzani (L), Peonia 2, Sabbioni 1, Caldarelli 5, Palladino A., Tesanovic 2, Cipolloni (L2), All.Turrini – V.All.Lanzoni.     Battute sbagliate 7 – ace 4, Muri 5.

 

 

GHIZZANI CASTELFIORENTINO (FI) – M.I.FATROOZZANO VIP 3-0 (25/19 – 25/21 – 25/20).

Game Over Ozzano, così è giusto che sia chiamata la trasferta a Castelfiorentino delle nostre ragazze, che dopo l’illusione della partita vinta al Palagira col Montespertoli (quarta forza del campionato e in piena lotta per i play-off) avevano dato l’ illusione di poter lottare fino alla fine per la permanenza nella B2 nazionale, ma così non è stato vista la prestazione da censurare fornita contro la penultima in classifica che ha dimostrato entusiasmo e voglia di giocare a pallavolo rispetto ad un Ozzano presuntuoso e poco disposto a soffrire per arrivare all’obiettivo salvezza. Per la cronaca tutti i set hanno avuto l’ identico andamento, a parte un sussulto a fine secondo set dove Ozzano conduceva 20-17, con le padrone di casa sempre avanti e le nostre ragazze incapaci di una reazione significativa, a nulla sono valse le sostituzioni di Piolanti con Capello (buona la sua prova), di Zoni con Checcoli e di Grasso M. con Cardinali. Come avevamo detto due settimane addietro si chiedeva una chiusura di campionato dignitosa nel rispetto della Società, ma questo gruppo, scelto da coach Benedetti, ha palesato dei limiti per affrontare un campionato nazionale. Prossimo appuntamento, ultimo casalingo, al Palagira sabato 27 aprile ore 21, controla Clai Imola. 

I tabellini: CASTELFIORENTINO: Caponi 2, Crecchi 15, Lari 4, Dei 10, Becucci 10, Pierattini 10, Talluri (L), Puccioni, Furiesi, De Santi, Campani, Albertini (L2), All.Mancini – V.All.Scalabrini. Battute sbagliate 8 – ace 4, Muri 8. OZZANO: Piolanti 2, Grasso M. 8, Zoni 4, Brazzi 6, Alessandri 10,Grasso G.7, Sangiorgi (L), Capello 1, Checcoli 1, Cardinali 1, Meggiolaro, All.Benedetti – V.All.Pasini. Battute sbagliate 6 – ace 2, Muri 7.

BLU’ VOLLEY QUARRATA (PT) – M.I.FATROOZZANO VIP  3/2 (25/18 – 24/26 – 20/25 – 25/18 – 15/6)

Trasferta amara e sconfitta pesantissima per la squadra di coach Benedetti, che torna da Quarrata, nello scontro diretto per la salvezza, sconfitta per 3/2 con la consapevolezza di aver gettato al vento l’occasione per uscire dalla zona retrocessione, dopo essere stata avanti per 2/1 le ozzanesi ricadono nei soliti banali errori  e lasciano via libera alle padrone di casa che si aggiudicano facilmente l’incontro. Nel primo set le ozzanesi partono contratte, la tensione si sente in campo e ne risente in modo particolare la ricezione e l’attacco, le padrone di casa guadagnano un buon margine, 16/10 al secondo time-out tecnico, che mantengono fino alla fine del set chiuso per 25/18 grazie ai troppi errori delle ozzanesi. Secondo set Ozzano entra in campo con maggior determinazione e meno tensione, si gioca punto a punto, ma Quarrata arriva per prima a quota venti (21/19), le ozzanesi stringono in difesa raccogliendo parecchi attacchi avversari trasformati in punti dall’attacco fino al 26/24 in proprio favore rimettendo l’incontro in parità. Terzo set Ozzano entra in campo e dimostra le proprie capacità, la ricezione è precisa e l’attacco diventa pungente, 8/4 al primo time-out tecnico e 16/9 al secondo, ora in campo c’è solo Ozzano che chiude il set per 20/25. Quarto set, come sta capitando spesso, le ragazze ozzanesi diventano la brutta copia di quelle viste nel set precedente, affiorano paure e cala la concentrazione, si assiste a tante imprecisioni e sciocchezze, e le padrone di casa del Quarrata ne approfittano rientrando in partita imponendosi col netto punteggio di 25/18. Quinto set, in campo scende solo il Quarrata, le ragazze ozzanesi assistono alla cavalcata vincente delle padrone di casa commettendo solo ingenuità che in questa serie non sono permesse e le avversarie si impongono con un umiliante 15/6. Nulla da salvare in casa ozzanese, che come capita spesso da l’impressione di poter competere con le avversarie per poi arrendersi senza lottare all’avversario di turno, in difficoltà a tratti in ricezione, una regia poco lucida che spesso si dimentica gli attaccanti centrali, gli attaccanti esterni spesso fermati dal muro (anche a uno) avversario, ora non rimane che finire il campionato con dignità questo almeno lo si deve a chi lavora alla macchina organizzativa della società.      

I tabellini

QUARRATA: Balducci 3, Gassani 21, Di Gregorio 8, Bruni 14, Novi 16, Bartolini 13, Tomasino (L), Taccetti 1, Ulivi,  Iengo, Lombardi, Tofani, All.Torracchi.       Battute sbagliate 5 – ace 8, Muri 11.

OZZANO: Piolanti, Cardinali 5, Grasso G.13, Brazzi 6, Grasso M. 18, Zoni 13, Sangiorgi (L), Alessandri 14, Checcoli 1,  Capello, Meggiolaro, Cesari, All.Benedetti – V.All.PAsini. Battute sbagliate 6 – ace 6, Muri 7.

DUE CHIACCHIERE CON FRANCESCA BRAZZI

  • Nome:Francesca
  • Cognome:Brazzi
  • soprannome:nonna e ora willy
  • ruolo:opposto
  • numero di maglia:3
  • la cosa che preferisci fare in allenamento:la scaletta ahahahah
  • la cosa che detesti fare in allenamento:bagherone
  • la tua compagna più forte:tutte nei loro rispettivi ruoli
  • la tua compagna più “pazza”:in dubbio tra la bomberina dell’under18( Eleonora Cesari) e la Meggiolaro!!
  • Per che squadra di pallavolo tifi:non tifo x nessuna squadra in particolare, mi piace seguire in tv sia il campionato maschile sia quello femminile
  • oltre alla pallavolo che altri sport segui:tutti quelli che mi capitano!!
  • università frequentata:sono al secondo anno della triennale di Psicologia
  • cosa fai nel tempo libero:amiche e divano
  • il viaggio più bello che hai fatto:campeggio con due amici a Marina di Camerota..un devasto!!!!
  • il piatto preferito:purtroppo mangio tutto!!
  • ultimo libro letto:L’Arte di vivere
  • cantante preferito:articolo31
  • il film più bello:Pulp Fiction
  • cosa ti aspetti da questa stagione:bei ricordi bei risultati e soddisfazioni!!
  • due parole ai tifosi:alzate i sederi dai divani e veniteci a tifare alla domenica pomeriggio!!

M.I.FATROOZZANO VIP -VOLLEY CLUBCESENA  1/3 (19/25 – 19/25 – 25/21 – 19/25)

Non si muove la classifica per l’M.I.Fatroozzano che viene sconfitta a domicilio dalVolley ClubCesena per 3/1 rimanendo nella zona rossa quando ancora mancano cinque giornate al termine del campionato. Una partita dove le nostre ragazze hanno gestito malamente i finali di set commettendo troppi errori in attacco su palloni importanti e dove la ricezione ha subito troppo il servizio avversario impedendo una costruzione di gioco fluida e incisiva. Primo set  parte subito in salita per le ozzanesi, che si trovano a rincorrere le ospiti, 8-4 al primo time-out tecnico e 16-10 al secondo, con le nostre ragazze molto imprecise in ricezione con ripercussioni sull’attacco che risulta poco efficace rendendo vita facile alle cesenati che chiudevano agilmente il set per 25/19. Secondo set sulla falsa riga del primo con Ozzano che rincorre di tre/quattro punti le ospiti che si trovano in vantaggio 16-13 al secondo time-out tecnico, sussulto ozzanese fino al 18/17, ma Cesena riprende in mano il gioco e chiude sul 25/19. Terzo set Ozzano diventa concreto, la ricezione migliora e l’attacco diventa molto efficace, ora sono le ospiti che inseguono per tutto il set senza mai agguantare le nostre ragazze che si aggiudicano la frazione per 25/21. Nel quarto set le ozzanesi partono forte e conducono per tutta la prima parte di frazione fino al 16-14 al secondo time-out tecnico, e li finiva la partita, la ricezioni tornava imprecisa e l’attacco diventava inefficace e condito di errori che favorivano la fuga delle ospiti fino al 25/19 finale. Una partita giocata con parecchie sbavature da parte delle ozzanesi, una Cardinali e una Brazzi poco incisive in attacco nei palloni importanti, al centro il duo Grasso G. e Zoni hanno fornito una prova sufficiente ma non sicuramente accettabile per una squadra che si deve salvare, buone le prove di Grasso Michela, della Capello in regia e della Meggiolaro in difesa, da rivedere in ricezione, queste ultime due chiamate a sostituire sin dall’inizio della partita la Piolanti e la Sangiorgi per le assurde decisioni della Federazione.    

Tabellini:

OZZANO: Capello 1, Cardinali 13, Zoni 12, Brazzi 11, Grasso M. 13,Grasso G.12, Meggiolaro (L), Alessandri 3, Checcoli, Cesari, Geminiani, Parenti, All.Benedetti – V.All.Pasini. Battute sbagliate 4 – ace 4, Muri 12.

CESENA: Poggiali 6, Zebi 18, Gardini C. 8, Parenti 9, Di Fazio 7, Cancellieri 14, Fabbri (L), Devetag 5, Gardini S. 5, Carnesecchi, Balzoni, Giovanardi, Marchi (L2), All.Bazzocchi – V.All.Nanni. Battute sbagliate 4 ace 7, Muri 11.

L’ M.I. Fatroozzzano VIP torna tra le mura amiche del Palagira, per affrontare unVolley ClubCesena in lotta per un posto ai play-off, una squadra esperta che dopo l’infortunio dell’esperta palleggiatrice Carnesecchi ha inserito un’altra palleggiatrice esperta come la Poggiali, molto conosciuta a Bologna per i suoi trascorsi con l’Idea Volley, per fornire palloni alle ottime attaccanti quali Zebi terminale offensivo di posto quattro molto efficace, ai centrali Cancellieri e Gardini, ben supportate da Di Fazio e Parenti, un  avversario difficile da affrontare per qualità tecniche ed esperienza. All’andata le nostre ragazze sorpresero le avversarie con una buonissima prestazione, ora servirà un’altrettanto prova di carattere per aver ragione di questo Cesena.

NOTTOLINI CAPANNORI (LU) – M.I.FATROOZZANO VIP 3/0  (25/22 – 25/20 – 25/22)

Trasferta amara a Capannori (LU) per le nostre ragazze, che non riescono ad esprimersi al meglio offrendo una prestazione incolore, condita di tante imprecisioni in fase difensiva e di contrattacco, subendo oltremodo gli attacchi di una Maltagliati in giornata di grazia, rimediando una pesante sconfitta che le fa ripiombare nella zona rossa della classifica. Il primo set parte subito in salita per le ozzanesi, le padrone di casa mettono in difficoltà la ricezione delle nostre che non riescono ad avere un cambiopalla fluido e si ritrovano sotto al primo time-out tecnico per 8-3; le ozzanesi palla su palla rientrano in partita agguantando la parità sul 13/13 e dando la sensazione di poter tenere il ritmo delle avversarie, ma così non è, Capannori in difesa è su tutti i palloni, mentre nella metà campo ozzanese le troppe imprecisioni difensive rendono inefficace il contrattacco lasciando il set alle padrone di casa per 25/22. Secondo set, come accade ultimamente, Ozzano parte forte 5/0, ma poi ricade negli errori del primo set e permette il rientro nel set del Capannori che insegue sempre di un paio di punti fino al 20/18 per le nostre, che smarriscono completamente il lume del gioco in un finale di set condito da gravi disattenzioni difensive, che le padrone di casa non si lasciano scappare e con un parziale di 7/0 chiudono il set per 25/20. Terzo set, Ozzano tiene il ritmo delle padrone di casa fino al primo time-out tecnico, avanti 8/7, poi lentamente cedono punti su punti fino al definitivo 25/22. Ozzano, in concomitanza coi risultati giunti dagli altri campi, ritorna nella pericolosa zona rossa della classifica, l’aspetto preoccupante è non aver sfruttato il turno casalingo col Castelfranco di Sotto, squadra in difficoltà di gioco e quest’ultima trasferta a Capannori contro un avversario che si è rivelato molto alla portata delle nostre che non hanno avuto quella necessaria cattiveria agonistica e lucidità tattica per fare punti. Prossimo appuntamento al Palagira, domenica 24 marzo ore 18 contro il Volley Cesena, squadra in lotta per i play-off.

I tabellini: Piolanti, Grasso M. 13,Grasso G.10, Cardinali 6, Alessandri 10, Zoni 8, Sangiorgi (L), Capello,    Brazzi, Checcoli, Meggiolaro, All.Benedetti – V.All.Pasini. Battute sbagliate 5 – ace 1, Muri 8.

M.I.FATROOZZANO VIP – VIDEO MUSIC CASTELFRANCO DI SOTTO (PI)  1/3  (21/25 – 25/20 – 25/13 – 25/18)

Brutta prestazione per le nostre ragazze che, fra le mure amiche del Palagira, reggono il confronto col quotato Castelfranco di Sotto (PI) solo nei primi due set per poi lasciare padrone del campo le ospiti, che non si lasciano scappare l’occasione e infliggono un 3/1 finale che non lascia spazio a recriminazioni. Primo set si parte punto a punto, 8/7 al primo time-out tecnico e 16/14 al secondo, con le ospiti che rimangono in vantaggio di un paio di punti grazie ai troppi errori e alle imprecisioni in fase di ricostruzione delle ozzanesi che permettono facili rigiocate punto, per poi allungare fino al definitivo 25/21. Secondo set Ozzano cambia marcia, la battuta si fa sempre più pungente e la ricezione ospite vacilla, l’attacco di Castelfranco di Sotto è ben controllato dalla difesa di casa che contrattacca bene guadagnando un buon margine che mantiene fino alla fine del set, chiuso 25/20 rimettendo in parità l’incontro. Terzo e quarto set, quando tutti si aspettavano di vedere la squadra ozzanese scendere in campo convinta di poter fare suo l’incontro rimane deluso, le ospiti spingono sull’accelleratore attaccando con efficacia la difesa di casa che non riusciva più a opporre una resistenza adeguata lasciando via libera alle ospiti che si aggiudicavano facilmente i set per 25/13 e 25/18. Poco da dire, la squadra ozzanese ha fornito una brutta prova, in fase difensiva non ha funzionato a dovere muro e difesa, la costruzione del gioco è stata imprecisa e di conseguenza l’attacco ne ha risentito ed è stato preda del muro ospite che a tratti è apparso invalicabile. Prossimo appuntamento per le nostre ragazze, sabato 23 marzo ore 21 a Capannori (LU) in un campo dove poche squadre hanno fatto risultato.

I tabellini: Piolanti, Cardinali 12, Grasso G. 6, Brazzi 7, Grasso M. 15, Zoni 11, Sangiorgi (L), Capello 1, Checcoli,   Alessandri 3, Cesari, Meggiolaro, All.Benedetti – V.All.Pasini. Battute sbagliate 6 – ace 10, Muri 8.