Categorie Giovanili

Under 14 Eccellenza: Entusiasmante inaugurazione della nuova stagione

Ozzano – Progresso Eurotec     3 – 0  (25-18/25-17/25-16)           

Domenica 14 ottobre prima partita di campionato per le ragazze di Luca Pasini che portano a casa la prima schiacciante vittoria. Dopo alcuni errori di incomprensione all’inizio del primo set, la squadra, arricchita di nuovi elementi, mette a punto un bel gioco e affronta il Progresso con fermezza e lucidità.

Bella partenza, avanti tutta!

14 EDIZIONE TROFEO DALL’AGLIO Under 14

Pallavolo Ozzano – Csi Clai Imola – S.d.p. Anderlini Modena – Pallavolo Calderara

 

“NON IMPORTA CHE TU SIA LEONE O GAZZELLA MA DEVI  CORRERE PER VIVERE”

Ci sono la voglia di tornare sul campo del palazzetto di casa per il primo impegno ufficiale della stagione, l’entusiasmo di queste ragazze di stare insieme e godersi una delle ultime giornate che ancora concedono luce e qualche raggio di sole, ma è innegabile che le attese e le attenzioni di tutti per la giornata fossero principalmente per l’incontro con l’Anderlini. Incontro non scontato ma sicuramente auspicato e che, effettivamente, si è concretizzato.

Le gare del mattino vedono vittoriose, la Pallavolo Ozzano VS Csi Clai Imola e S.d.p. Anderlini VS Pallavolo Calderara; entrambe le gare finite 3 a 0.

La finale 3°/4° posto del primo pomeriggio è conquistata dal Csi Clai Imola.

L’aria di rivalsa, rivincita, riconferma è però palpabile. Sicuramente l’Anderlini arriva con la ferita ancora aperta per quella finale regionale non conquistata contro le nostre ragazze dello scorso 2 giugno. La verità è che, nonostante il titolo di Campionesse Regionali sia sulle nostre maglie sembra quasi che sia la nostra formazione a dover dimostrare che non sia stato un caso o una puntata vincente alla roulette; l’idea è che siano loro la squadra da battere.

Loro LEONI e noi Gazzelle, insomma.

Le nostre ragazze diranno, poi, che l’ansia era a mille prima di scendere in campo. Ma quella che si è vista è stata una partita avvincente, equilibrata, divertente. Quell’ansia deve essersi decisamente trasformata in grinta e determinazione che unita ad una grande concentrazione da parte di tutte e 10 le ragazze, ed alle scelte attente e giuste motivazioni dalla panchina, hanno portato a far cadere sul campo avversario il match-ball che chiude la partita sul 3 a 1.

Grande gioia ed urli liberatori per le ragazze che si sono decisamente meritate questa vittoria ed hanno tolto l’ombra che forse le ricopriva.

La Gazzella corre svelta e puo’ farcela. Che questa giornata serva per rendere consapevoli le ragazze delle loro potenzialità ma anche mai sazie di migliorarsi e correre sempre piu’ forti perché anche i leoni affamati continueranno ad alzarsi ogni mattina….

Ulteriore nota di orgoglio e soddisfazione il premio MPV e Miglior Palleggiatore alle nostre Arianna Gambini e Francesca.

Mercoledì 30 affrontiamo un pomeriggio di passione al Palamargelli dove ci giochiamo l’accesso alla finale del Braglia. Un caldo asfissiante e 2 grandi avversari non fermano il nostro cammino verso la finale di Calderara, 2 a 1 al San Lazzaro e 2 a 1 contro il Zola in un’ entusiasmante match conclusosi solo al tie-break, 26 a 24 quando oramai eravamo sull’ orlo dell’ eliminazione. Domenica 03 Giugno ci attende un triangolare contro Masi Casalecchio e Calderara, gli stessi avversari di qualche mese fa nel Cavicchi. Primo incontro vede il Calderara prevalere sul Masi 2 a 1, la perdente è il nostro primo avversario che mettiamo subito sotto, una partita a senso unico, non diamo mai la possibilità al Casalecchio di mettere a frutto i loro cm in più e i terribili minion chiudono 2 a 0 senza grandi patemi (25-17;25-18). La finale è Ozzano vs. Calderara, lo scontro finale più atteso e forse più temuto da entrambe le compagini. Rispetto al Cavicchi, dove uscimmo sconfitti, arriviamo con una vittoria alle spalle nella fase a gironi, ma soprattutto con la consapevolezza di essere cresciute e di poter fare bene. Primo set scappiamo subito, rispondiamo colpo su colpo e vinciamo 25 a 20 … grande !!! Secondo set giocato punto a punto, set ball avversario sul 23 a 24, lo annulliamo e sul 25 a 24 abbiamo la palla per chiudere noi, ma non la sfruttiamo, con grande cuore e carattere però, come nella bolgia di mercoledì, riusciamo a trovare i colpi giusti e portare a casa una giusta ed entusiasmante vittoria . Finalmente possiamo essere felice anche noi per aver stampato nella nostra memoria una grande prestazione e festeggiare scatenando il nostro mitico girotondo !!! Normalmente non faccio nomi, ma questa volta ringrazio tutte le nostre lupacchiotte per averci regalato grandi emozioni, quindi un grande abbraccio ad Anna-Aurora-Caterina-Eva-Giulia C.-Grace-Greta-Ilaria-Martina Ba.-Martina Be.-Rebecca-Sara senza dimenticare Anastasia-Anita-Bianca-Francesca-Giulia F.-Vittoria e i nostri mitici coach Luca ed Elena. Una stagione lunga, ma piena di soddisfazioni, arrivederci a Settembre!

Marco Baroni

Sabato 2 Giugno, al palazzetto dello sport di Ozzano, è andata in scena la Final Four del Torneo di Under 11. Il fatto di arrivare a questo appuntamento con il ruolino immacolato, nessuna sconfitta alle spalle, pone grandi speranze sull’evento. La prima semifinale ha visto il San Lazzaro spazzare via il Clai Imola in poco tempo con un perentorio 3 a 0, cosa che non siamo stati in grado di ripetere anche noi contro il Granarolo che ci ha fatto sudare non poco l’accesso alla finale con una vittoria per 3 a 1. Dopo la finalina per il terzo e quarto posto finita ad appannaggio del Granarolo, la finalissima parte molto bene perché riusciamo a vincere il primo set per 21 a 12, ma il San Lazzaro ci restituisce un 21 a 14 nel secondo. Terzo combattutissimo fino al 19 a 19, 2 nostri errori decretano la vittoria del set per San Lazzaro e la resa delle nostre ragazze che cedono di schianto nel quarto e decisivo set. 3 a 1 e vittoria per le Vippine che portano a casa, meritatamente, il titolo provinciale. Che dire delle nostre terribili minions… bravissime lo stesso !!! Le basi per una nuova stagione a buoni livelli c’è quindi buone vacanze a tutti e forza Ozzano!

Marco Baroni

Una parola è troppa. E due sarebbero poche. O, semplicemente, non è facile trovare quelle giuste che spieghino e raccontino tutte le emozioni, le sensazioni, le lacrime di una giornata così. Bisognerebbe forse ripartire raccontando un anno intero per spiegare cosa si è portato dietro.
CESENA, 2 GIUGNO 2018.
Le ragazze sanno di dover essere fiere di essere arrivate fino a qui ed appaiono serene; sanno anche di dover affrontare in semifinale l’imbattuta e superfavorita Anderlini. Il primo set sembra presentare il conto di tutti i pronostici: avversario fisicamente piu’ tonico, un gioco fluido, pochissimi errori e si chiude 18-25. Il secondo set si gioca con molto più equilibrio, attacchi piu’ incisivi, difesa attenta e tanta concentrazione. Sul 19 a 22 le avversarie hanno già in campo mezzo pubblico pronto a festeggiarle ma le nostre ragazze sanno che non è finita e non si perdono d’animo, anzi. Il set se lo portano a casa 25-23 con un colpo di coda pieno di grinta ed orgoglio. Qualcosa è cambiato. Le nostre hanno avuto un’iniezione di fiducia che ha dato loro una carica ed una determinazione alla quale, evidentemente, l’Anderlini non era pronta. Terzo set fatto di una bella pallavolo, agonismo, scambi intensi fino all’ultimo punto quello che sul 27 a 25 lo chiude. Le ragazze sono tutte in lacrime; in panchina e sugli spalti l’emozione è davvero palpabile. E’ come se la loro finale l’avessero già vinta, la loro vittoria l’avessero già conquistata….MA….il Foca Masi, vittorioso nella prima seminfinale contro CoopParma, ci attende con una fame di vittoria e di rivincita che gliela si legge negli occhi. La finale 3°-4° posto , vinta da Anderlini 2 a 0, serve alle ragazze per ricaricarsi e rinfrescarsi. Fischio di inizio ore 19:00. Pronti via ed alla prima azione la nostra Grace piazza un muro perfetto: biglietto da visita per dire che “noi ci siamo”.  Set punto a punto, ogni palla sembra quadrata e nessuno la vuole far cadere ma l’ultima, quella del 25 a 23 cade sul loro campo. Sappiamo di non aver vinto nulla ma di avere in mano un vantaggio che non dobbiamo sprecare. La tensione è tanta, il caldo e la stanchezza anche, ma è incredibile come le ragazze riescano a non perdere la concentrazione e continuino a mettere in campo tonnellate di grinta, a non mollare e non arrendersi mai, nemmeno dopo break negativo e qualche errore evitabile che le ha viste stare sotto di 4-5 lunghezze. Per questo, quando va a rete l’attacco avversario che decide il set e la partita (26-24) è una meritata ed incontrollabile esplosione di gioia. In campo, in panchina e sugli spalti. Onore e ringraziamenti vanno fatti a tanti: alle bimbe, tutte, che hanno dato l’anima fuori e dentro al campo ed in allenamento; a Nadine ed Ingrid che dalla panchina hanno costruito la vittoria nel gioco e plasmando testa e cuore; ai genitori-tifosi che guidati da un Capo Ultras come Tiziano hanno perso voce e timpani ma sono stati ripagati di emozioni indelebili; alla Societa’ che ha voluto e permesso che tutto questo potesse avvenire. Appuntamento il 17 giugno a Trento: se il sogno si e’ avverato lì ci presenteremo vestite a festa e come dice una canzone: “….GODITI IL TRIONFO, CREDI NEL MIRACOLO…..”
Lucrezia Minghetti

Dopo aver vinto in questa stagione sportiva i Campionati Provinciali under 14 e Under 13  femminili Fipav Bologna ed unica Società della regione arrivata alla final four in tutte e 2 le categorie, la Pallavolo Ozzano A.S.D. si appresta a fare selezione per costruire le squadre U.14 e U.13 della stagione 2018/2019.

Venerdì 08/06 a Ozzano dalle 19:00 alle 21:00 presso la palestra delle Scuole Medie Panzacchi viale 2 Giugno 49, entrata pedonale o in auto da Via Togliatti.

Sono invitate alle selezioni tutte le giovani atlete 2005, 2006 e 2007 del territorio. Le atlete non tesserate per la Pallavolo Ozzano dovranno essere munite del nulla osta della Società di appartenenza e del certificato medico di idoneità alla pratica agonistica.

Sabato 12 maggio le ragazze dell’Under 13 si sono giocate e guadagnate l’accesso alla fase finale di categoria regionale. La vittoria del titolo provinciale è stata sicuramente un’importante iniezione di fiducia per le ragazze che arrivano a Pontelagoscuro di Ferrara  non conoscendo il valore  delle formazioni avversarie che avrebbero dovuto affrontare. Il clima è umido e l’atmosfera quasi opaca rispetto ai luccichii della finalissima Provinciale di Casalecchio, ma le ragazze non perdono lucidità ed affrontano concentrate la prima partita con il Romagna in Volley Cesena e vincono senza fatica 2 a 0. Dopo poco più di mezz’ora inizia la seconda partita con l’Estense  Ferrara (vincente del precedente incontro con Massa Lombarda (Ra). Il primo set sembra una fotocopia della prima partita e la strada appare spianata ma nel secondo set, complice la stanchezza, qualche errore di troppo e le avversarie che sentendo di non aver niente da perdere hanno giocato il tutto e per tutto, si affaccia lo spauracchio di un possibile terzo set che toglie per qualche attimo la voce alla tifoseria che anche qui non si era risparmiata. Le ragazze però trovano in panchina e nel gruppo la forza e la voglia di dare il colpo finale e chiudono il set 26-24. Le ragazze possono quindi continuare a sognare e, se anche il sogno non dovesse avverarsi, per come hanno onorato la loro maglia e percorso la strada fino a qui, potranno senz’altro dire che il sogno lo hanno vissuto fino ad oggi. Appuntamento a Cesena, il 2 giugno da miglior prima (delle prime) della fase interterritoriale incontreremo l’Anderlini Modena (4^ delle prime) dopo che alle 15 si saranno incontrate la 2^ delle prime Foca Masi  e Coop Rossa Parma 3^ delle prime. C’è toccato in sorte l’Anderlini, cliente difficile che abbiamo visto  al Torneo della Befana a Bazzano (5 mesi fa), vinto da Chioggia, 2° Anderlini, 3° Foca Masi  e 4° Ozzano, ci ritroviamo tutte e 3 alla final Four Regionale.

Domenica 6 maggio alle Panzacchi iniziamo una nuova avventura , finalmente 6 contro 6, affrontiamo nel trofeo Braglia il quotato UISP Imola al momento ancora imbattuto. La levataccia, i centimetri delle avversarie, le ansie per un nuovo torneo al primo fischio vengono spazzate via da una splendida orchestra, le ragazze sembrano calcare quel campo da una vita e con grande sicurezza, ben dirette da Elena, vincono il primo set 25 a 15. Il secondo set è sicuramente più combattuto, ma oggi sembra non esserci “trippa per gatti”, con un perentorio 25 a 18 portiamo a casa i nostri primi 3 punti. Nel pomeriggio in Under 11, sotto la guida di Luca, non ci facciamo sfuggire la ghiotta occasione di allungare la nostra striscia positiva battendo un timoroso Pontevecchio per 4 a 0 (21-11;21-21;21-10;21-3). Probabilmente ci saranno tempi bui o prestazioni non incoraggianti, ma oggi le ragazze sono state bravissime, complimenti, sicuramente un buon week-end. Forza ragazze , forza Ozzano!

Marco Baroni

Mercoledì 2 maggio, alle Ciari, abbiamo ospitiamo il Calderara primo in classifica nel girone, voglioso di continuare nel proprio cammino verso la promozione . Le nostre ragazze vengono da prestazioni molto altalenanti , una sconfitta dolorosissima contro il Pontevecchio (forse la partita più brutta della stagione) e una vittoria al Borgo contro l’Atletico . Le nostre avversarie partono forte, ma le nostre ragazze rimangono in partita soccombendo solo nel finale 25 a 19. Cambio campo, la grinta stasera non manca proprio, servizio, difesa, attacco girano alla grande e vinciamo il set 25 a 18. La partita dell’andata, dove le avevamo prese e basta, è un lontano ricordo mettiamo in grande difficoltà il Calderara che comunque vince il terzo set 25 a 19 . Nuovo cambio campo e una nuova inversione di tendenza, vinciamo alla grande il set per 25 a 21. Una grande prova di carattere ci permette di giocarci la partita al tie-break dove solo sul più bello cediamo per 15 a 12. Entrambe le squadre hanno dato vita a una bellissima partita con continui ribaltamenti di fronte, con alcuni scambi veramente esaltanti, tutte le ragazze in campo si sono meritate un grande applauso, un bellissimo spot per la pallavolo. Partite come queste comunque lasciano molti interrogativi sulle nostre ragazze, è inspiegabile come riescono a sfoderare prestazioni del genere per poi piombare nell’oblio più profondo in altre. Godiamoci comunque l’adrenalina positiva della giornata e cerchiamo, venerdì prossimo, di chiudere al meglio il nostro campionato andando a dare fastidio anche al Castenaso, che grazie al nostro regalo è tornato in corsa per il primo posto.

Tabellino della serata

Atti 1, Baroni 11, Bergamini 11, Gardini 9, Guccini, Iselli lib., Luvengadio, Maurizzi 3, Mazzoni 15, Pavarotti 9, Serrantoni , Zecchi

Forza ragazze , Forza Ozzano

Marco Baroni

Foca Masi – Ozzano 1-2 (13-25; 24-26; 25-11)

Il titolo territoriale Fipav di Under 13 femminile si assegna domenica 22 aprile 2018 al Palacabral di Casalecchio in un clima bollente.  Questa finale si è probabilmente iniziata a giocare molto prima del fischio d’inizio in quanto, per gli addetti ai lavori, era già scritta da tempo: le due squadre sono state infatti pensate e strutturate per quest’obbiettivo. Il Foca Masi ci arriva rispettando le aspettative e confermandosi squadra di alto livello, mentre noi dobbiamo fare i conti con imprevisti ed infortuni che ci fanno guadagnare la finale non senza difficoltà. Il clima prefinale si delinea con allenamenti straordinari e partite amichevoli, ma anche sui social dove i sondaggi, che ora vanno tanto di moda, decretano con percentuali impietose un’unica vincitrice.  Le nostre ragazze sono quindi ben consapevoli di non essere le favorite e di incontrare avversarie agguerrite, affiatate e fortissime fisicamente, tecnicamente e psicologicamente. Al fischio d’inizio accade una cosa che non ricordiamo in altre partite: sotto lo sguardo attento e determinato di Nadine, le nostre ragazze si stringono in cerchio in mezzo al campo e si capisce che si stanno dicendo qualcosa di bello e d’importante.  H 17.15 parola al campo e in pochi minuti s’intuisce che sta succedendo qualcosa di inaspettato. Il Foca Masi concede e sbaglia molto più di quanto non sia mai accaduto nelle partite in cui l’abbiamo visto giocare. Le ozzanesi riescono ad approfittarne sbagliando invece pochissimo e chiudendo il primo set 25 a 13.  Le avversarie, shockate da questo inizio, riescono a giocare un secondo set con un’altra marcia; non mollano però nemmeno le nostre che in un tripudio di battimani, batticuori, tamburi e trombette chiudono il set 26 a 24. La partita è vinta e il terzo set vede in campo tutte le atlete che hanno partecipato fin dall’inizio a questo campionato. Se è vero che il Foca Masi ha giocato il peggior set della stagione va anche detto che le nostre hanno giocato la loro miglior partita, quanto meno in determinazione, concentrazione e precisione, soprattutto in difesa. Come cita il nostro Presidente: “Chi vince festeggia e chi perde spiega”.  Rendendo onore all’avversario per noi è il momento di festeggiare e ringraziare ognuna delle ragazze che ha partecipato all’impresa nata e costruita in una stagione intera, partita dopo partita: Bizzocchi Arianna, Carollo Martina, Collura Camilla, Coronelli Caterina, Di Taranto Virginia, Fraietta Alice, Franceschi Camilla, Gambini Arianna, Giannoni Beatrice, Lussafi Grace, Rossetti Sofia, Stefanelli Ilaria. Oltre alla bellissima coppa di colore rosa arrivano anche i riconoscimenti come miglior palleggiatrice a Camilla Franceschi e miglior giocatrice in campo ad Arianna Gambini. Brave a tutte le ragazze che non hanno mai mollato!

Lucrezia Minghetti e Marika Barone